MASSAGGIO CONNETTIVALE

BREVE STORIA

MASSAGGIO CONNETTIVALE

Il massaggio connettivale è stato “inventato” nel 1929 da Elisabeth Dicke, fisioterapista tedesca cui i medici diagnosticarono disturbi circolatori a carico degli arti inferiori (arteriopatie), tanto severi da spingerli a valutare l’idea di un’eventuale amputazione. Costretta a letto per via di questa condizione, la Dicke iniziò ad accusare dolori e ispessimento cutaneo nell’area del grande trocantere e del sacro. Nel tentativo di ottenere sollievo, la fisioterapista tedesca cominciò a praticarsi in maniera autonoma delle trazioni manuali in corrispondenza di queste precise zone. Con l’esecuzione quotidiana di questo auto-massaggio, la Dicke non s olo ottenne un miglioramento in termini di dolore, ma riscontrò benefici anche al ivello della circolazione arteriosa grazie ai quali gli arti inferiori iniziarono a dare segni di miglioramento, fino alla scomparsa della sintomatologia.

Sulla base dei dati empirici derivanti dall’esperienza della Dicke, i professori Veile Kohlrausch e la dottoressa T.Leube studiarono la metodica messa in pratica dalla fisioterapista tedesca, dandone una spiegazione di tipo neuro fisiologico.

CHE COS’E’ IL MASSAGGIO CONNETTIVALE

Il massaggio connettivale è un tipo di massaggio che prevede la messa in pratica di particolari tecniche di manipolazione che mirano a raggiungere e stimolare i tessuti più profondi, quale è, appunto, il tessuto connettivo. Lo scopo del massaggio connettivale è quello di stimolare una determinata area del corpo al fine di ottenere un effetto benefico sia locale (qualora ce ne sia bisogno), sia riflesso su funzioni viscerali o organi posti in profondità, anche in sedi distanti da quella in cui il massaggio viene praticato.

AZIONI DEL MASSAGGIO CONNETTIVALE 

Il massaggio connettivale viene impiegato sia come trattamento contro inestetismi di vario tipo, sia come rimedio contro disturbi che interessano muscoli e articolazioni.

Nel dettaglio, il massaggio connettivale trova largo impiego in quella che si può definire come la dura lotta alla cellulite, ma le tecniche di manipolazione che lo caratterizzano possono essere usate anche per contribuire a ridurre altre tipologie d’inestetismi, come smagliature, rilassamento cutaneo e talvolta cicatrici.

BENEFICI

  • ANTISTRESS
  • STIMOLO DELLE FUNZIONI IMMUNITARIE
  • ABBATTIMENTO DELLE TENSIONI MUSCOLARI
  • RIEQUILIBRIO DEI VISCERI
  • AUMENTO DEL METABOLISMO LOCALE 
  • MAGGIOR OSSIGENAZIONE DEI TESSUTI
  • REGOLAZIONE DEL pH

Il massaggio CONNETTIVALE ESTETICO risulta essere un ottimo coadiuvante dei trattamenti estetici, manuali e tecnologici, soprattutto nella fase iniziale di un percorso di trattamenti.

Si consiglia di effettuare regolarmente il massaggio CONNETTIVALE una volta alla settimana, o massimo ogni 15 giorni; questo consente di svolgere un’importante azione preventiva nei confronti di tutti gli inestetismi legati alla cellulite, aumentare notevolmente le difese immunitarie dell’organismo, oltre che mantenere in equilibrio lo stato di benessere psico-fisico.

MASSAGGIO CONNETIVALE

DURATA TRATTAMENTO 50 MINUTI

PREZZO TRATTAMENTO 70,00 €